Servizio

Luce

La liberalizzazione dei mercati dell'energia elettrica e del gas è stato un processo che ha portato le aziende e le famiglie a poter scegliere liberamente il proprio fornitore.

La Comunità Europea al fine di creare un unico mercato europeo dell'energia libero e concorrenziale ha compiuto il primo passo verso la liberalizzazione del mercato dell'energia con l'approvazione di due Direttive europee: la Direttiva 96/92/CE per l'elettricità e la Direttiva 98/30/CE per il gas, successivamente recepite nell'ordinamento italiano.

Per il mercato dell'energia elettrica, il processo di liberalizzazione è avvenuto grazie al Decreto Legislativo n. 79/1999 (Decreto Bersani) che ha aperto, in prima istanza, il mercato alle aziende ed ai titolari di Partita IVA per poi completarsi il 1o luglio 2007 consentendo anche alle famiglie di poter scegliere il proprio fornitore.
Tuttavia i clienti che non sceglieranno un nuovo fornitore potranno continuare ad essere serviti godendo di un regime di tutela tariffaria le cui condizioni economiche saranno prestabilite dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG), ovvero il Servizio di Maggior Tutela.
Per il Mercato del Gas, la liberalizzazione è stata definita dal Decreto Legislativo n.164/2000 (Decreto Letta).
Tale processo si è completato alla data del 1o gennaio 2003 consentendo ai clienti di scegliere liberamente da quale venditore, e a quali condizioni, acquistare il gas.
Luce